Mons. Fornaciari al Convegno sugli oratori a Tempio Pausania: “Sono una realtà fondamentale per le nostre chiese!

Mons. Fornaciari al Convegno sugli oratori a Tempio Pausania: “Sono una realtà fondamentale per le nostre chiese!

“Siamo contenti di ospitare qui a Tempio Pausania coloro che prestano servizio negli oratori”, ha sottolineato S.E.R. Mons. Roberto Fornaciari Vescovo di Tempio - Ampurias. “Essi sono una realtà fondamentale per le nostre chiese e, accanto a quella che è l'attività parrocchiale ordinaria, l'oratorio diventa un centro di aggregazione, di formazione e di insegnamento di vita comunitaria per i giovani”. Così ha commentato il porporato presente al Convegno, dedicato agli oratori, dal titolo “Prendi il largo – ‘Schinchiddi’ di oratorio”, svoltosi sabato 2 dicembre, che ha visto la presenza e la collaborazione tra alcuni soci del Centro Oratori Romani ed i catechisti dell'oratorio "Don Domenico Mureddu". Circa 80 i partecipanti, tra adulti e adolescenti, appartenenti a molteplici realtà ecclesiali delle città di Tempio Pausania, Porto Cervo, Palau, Olbia, S. Antonio, La Maddalena, Telti, Viddalba e S. Maria Coghinas, senza dimenticare la presenza della locale comunità salesiana.

“Come Diocesi abbiamo percepito la necessità dell'oratorio, il desiderio di riavviarli e di costituirne di nuovi nella prospettiva di creare luoghi dove sia possibile fare 'esperienza’”, ha sottolineato don Giorgio Diana, Direttore dell'Istituto Euromediterraneo e parroco della parrocchia Stella Maris a Porto Cervo. “Non servono solo luoghi fisici ma tempi e relazioni dove fare questa esperienza. Vogliamo partire dalla formazione dei catechisti e degli animatori. Come Istituto Euromediterraneo puntiamo sulla valenza sociale dell'oratorio, valida alternativa al disagio giovanile”.

Dopo la preghiera delle Lodi mattutine, guidata da S.E.R. Mons. Roberto Fornaciari e concluso il momento di introduzione iniziale, adulti ed adolescenti si sono divisi per affrontare le tematiche della giornata accompagnati dai catechisti-formatori del Cor. La riflessione degli adulti, guidata dal responsabile del Centro Studi Pastorali del COR, Fabrizio Lo Bascio, si è concentrata sull'analisi del proprio ruolo nella comunità tramite il test “Gallup” per poi arrivare alla distinzione fra competenze e talenti. Gli adolescenti, invece, guidati da Arianna e Claudia Taranto, hanno approfondito attraverso la riflessione personale e di gruppo “il sogno d’oratorio”.

Nel primo pomeriggio sono ripresi i lavori sia per la sessione adulti che per quella degli adolescenti. Gli adulti hanno fatto risuonare l'esperienza del mattino dove, attraverso un lavoro in gruppi, ci si è confrontati sul 'sogno d' oratorio" scoprendo che, pur provenienti da esperienze diverse, il discernimento comunitario portava verso sogni in comune. Gli adolescenti invece hanno potuto riflettere, a partire da alcuni brevi spezzoni di video, sulle finalità, struttura e caratteristiche dell'oratorio, nonché sull'importanza di educare il bambino nella sua interezza. Infine, divisi nei gruppi di preghiera, attività pratica, gioco e catechesi, si sono ritrovati a fine pomeriggio per condividere quanto fatto nei vari gruppetti. La giornata del Convegno a Tempio Pausania, ricca di spunti, riflessioni e condivisioni fra le comunità presenti, si è conclusa con la celebrazione eucaristica nella Cattedrale presieduta dal Vescovo Fornaciari che ha sottolineato l’importanza del fare attenzione all’altro in questo tempo di Avvento, raccomandando questo anche ai catechisti e animatori degli oratori. Alcune interviste sul convegno sono disponibili nel servizio dell’emittente locale Teleregione  (https://youtu.be/wWFf4Mo5MY0?feature=shared)

Marco Lambertucci

Centro Oratori Romani
Piazza San Giovanni in Laterano 6/A
00184 - Roma

06 69886406
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Oratorio ONLUS
Piazzale delle Belle Arti 2
00196 - Roma

C.F. 97534570581

Copyright 2021 Centro Oratori Romani.

Powerade by Nova Opera